FORUM MEDICINA VETERINARIA UNIBA
Ciao, bentrovato/a sul forum degli studenti di medicina veterinaria di Bari!!!


Se non sei ancora registrato fallo adesso: SCEGLI NOME E PASSWORD, TI ARRIVERA' UN' e-mail all'indirizzo che hai scelto, conferma la registrazione tramite il link e subito potrai iniziare a navigare ed usufruire pienamente del forum.

BUON PROSEGUIMENTO E SOPRATTUTTO BUONO STUDIO!

Richiesta Utilizzo Tricortin Gatto

Andare in basso

101212

Messaggio 

Richiesta Utilizzo Tricortin Gatto




Buonasera,
sono proprietario di un Gattino che ha questo tipo di problematica:
Anamnesi: Adottato nel 2007 da canile con anamnesi di probabile frattura del bacino. Trascinamento degli
AP per parecchio tempo, cistiti ricorrenti ed incontinenza fecale durante la permanenza in canile. Dieta con
c/d. Due episodi di cistite lieve dopo l'adozione, trattate con successo con antibiotico. Progressivamente in
tre mesi i sintomi sono regrediti spontaneamente fino alla normalità. A maggio 2010 visita neurologica (vedi
referto) e riscontro di deficit riferibili a mielopatia toracolombare grave con assenza della sensibilità algica AP
e coda e andatura spinale. A casa sembra rispondere a stimolazioni algiche anche abbastanza lievi e
presentare talvolta piccoli scatti e stiramenti dell'APS. Situazione stabile fino a marzo 2012, quando iniziano
problemi deambulatori e perdita di massa muscolare in entrambi igli AP. Un episodio di perdita delle urine
prendendolo in braccio. Il 14.06 esami del sangue (CPK lievemente aumentata, leucopenia da lieve
neutropenia); esame delle urine: leucocitosi marcata (500 WBC/microl) e proteinuria. Urinocoltura negativa
per aerobi. Dopo alcuni giorni (27.06) ematuria e trascinamento improvviso degli AP. Ecoaddome che
evidenzia inspessimento omogeneo della parete vescicale. Terapia con Onsior per due giorni, senza effetti,
quindi prednisone 5 mg/q12h x 20 gg poi a scalare per tre mesi, associato con due somministrazioni di
cefalosporine a deposito (ogni 15 gg). Dopo una settimana ripresa dell'uso degli AP, ma urine emorragiche
per un mese totale. A fine luglio sembra rimessosi completamente, eliminazione nella norma, ma problemi di
equilibrio duramte l'eliminazione. In più si evidenzia debolezza dello sfintere urinario, per cui compressioni
modeste addominali provocano perdite di urina. Un mese fa presenta movimenti anormali dell’APS con
tendenza a scivolare con gli AP. Esame ematobiochimico nella norma. No terapie recenti. Negli ultimi mesi
progressivo perdita dell'uso della lettiera e contemporaneamnete spruzzi di urina per tutta la casa. Da un
mese non defeca più in lettiera, ma perde le feci in seguito a spasmi degli AP. La deambulazione non è
peggiorata. Pochi gg fa emocromo nella norma, biochimico con solo lieve iperglobulinemia.
Esame neurologico: Paraparesi ed atassia spinale. Assenza della propriocezione sugli arti posteriori.
Normoriflessia spinale. Assenza della sensibilità algica AP e coda. Presenza di riflessi patologici sugli arti
posteriori, normoriflessia sugli arti anteriori. Non si apprezza algia alla palpazione del rachide toracolombare.
Ipotrofia di grado lieve della muscolatura degli arti posteriori. Alla palpazione si apprezza vescica repleta,
svuotata manualmente tramite stimolazione perineale.

Volevo sapere se il Tricortin potesse essere d'aiuto???
Grazie mille a tutti..

FabioCor
Siate carini con me sono i miei primi messaggi...

Numero di messaggi : 5
Gratitudine : 0
Data d'iscrizione : 05.12.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Condividi questo articolo su: diggdeliciousredditstumbleuponslashdotyahoogooglelive

Richiesta Utilizzo Tricortin Gatto :: Commenti

avatar

Messaggio il Lun Dic 10, 2012 10:29 pm Da AndreaPerrottaAdmin

FabioCor, questo è forum di studenti.
La tua richiesta di consiglio è in base a ciò che ti ha detto il veterinario? Ne avete discusso ?

Torna in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Dic 11, 2012 5:39 pm Da FabioCor

Buonasera,
la ringrazio della celere risposta. Si,ne abbiamo parlato ma non sa se per il gatto si può usare questo tipo di medicinale. Dice che potrebbe esserci uno Shock Anafilattico dovuto a reazione allergica e che le infiltrazioni sono molto dolorose. Io sono preoccupato per il mio gattino che fa molta anzi moltissima fatica a camminare strisciandosi il posteriore. Se anche il Tricortin potesse fare qualcosina sarebbe già un piccolo traguardo. La ringrazio nuovamente e la saluto cordialmente.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Dic 11, 2012 10:34 pm Da AndreaPerrottaAdmin

Mi dispiace per il suo gatto, è dura vedere così un proprio animale. Fatto sta cercare di dare la qualità di vita migliore è un gesto nobile da parte sua.
Si può fare qualche test per sapere prima se il Tricortin possa dare qualche reazione al suo gatto? Il suo veterinario le ha detto nulla a riguardo?

Torna in alto Andare in basso

Messaggio il Mer Dic 12, 2012 6:37 pm Da FabioCor

Grazie, si lo considero come un piccolo bimbo. Guardi non mi ha parlato di test per identificare una reazione allergica. Lei ne sa qualcosa?

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mer Dic 12, 2012 10:50 pm Da AndreaPerrottaAdmin

Non saprei Fabio, ma il tuo veterinario ha concluso in definitiva che non si potesse fare nulla?
Perché presumo che se si sarebbe potuto fare qualche esame per vedere se usare il Tricortin lo avrebbe proposto.

Torna in alto Andare in basso

Messaggio il Gio Dic 13, 2012 2:08 pm Da FabioCor

L'ho sentito ieri e mi ha detto che si può fare mezza fiala di Tricortin al giorno per 30 giorni e che non ci sono effetti collaterali. Lo vedo un pò confuso su questa cura: prima mi dice che può provocare uno shock anafilattico ed ora invece che non ci sono effetti collaterali: mah....Ma secondo voi per la patologia del mio gatto il Tricortin potrebbe funzionare oppure sapete consigliarmi qualche altra cosa che posso fare???Grazie come sempre.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Ven Dic 14, 2012 11:20 pm Da AndreaPerrottaAdmin

Per intendere, potrebbe mostrare fenomeni di ipersensibilità verso i componenti, nel caso il suo gatto non abbia questa ipersensibilità, durante il trattamento potrebbe non mostrare effetti collaterali.
Può, se lo crede opportuno, fidarsi del suo veterinario e poi da lì eventualmente fare altri ragionamenti a seconda di come risponde il paziente.

Torna in alto Andare in basso

Messaggio il Mar Gen 01, 2013 4:32 pm Da FabioCor

Ma come posso verificare se il gattino può avere ipersensibilità verso il Tricortin. Il neurologo ci ha suggerito di iniziare una terapia con fenossibenzamina. Può interagire la fenossibenzamina con il Tricortin. Ringraziandola nuovamente del tempo concessomi le auguro un 2013 pieno di gioia e soddisfazioni.

Torna in alto Andare in basso

avatar

Messaggio il Mar Gen 01, 2013 6:51 pm Da AndreaPerrottaAdmin

Fabio può parlare di questo, e dell'eventualità, con gli specialisti che la stanno seguendo. Le auguro buon anno.

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum